• Benedetto Antelami
  • "Il Correggio"
  • "Parmigianino"
  • Biblioteca Palatina
  • Archivio di Stato
  • Accademia belle arti
  • Galleria Nazionale
  • Pinacoteca Stuard
  • Fondazione Magnani Rocca
  • Museo Archeologico
  • Museo Bodoniano
  • Museo Cinese
  • Museo Lombardi
  • Museo della Profumeria
  • Teatro Farnese
  • Teatro Regio
  •  
    ANTONIO ALLEGRI.
    "il Correggio"


    A
    ntonio Allegri, detto "il Correggio", pittore nato a Correggio di Reggio Emilia nel 1489 e morto il 5 marzo 1534. Forse inizia in patria la sua educazione artistica con lo zio Lorenzo Allegri, mediocre pittore, per passare poi a Modena alla scuola di Francesco Bianchi Ferrari (1503-1505) e poi a Mantova nella tradizione del Mantegna; tra le sue prime opere sono appunto affreschi in S.Andrea a Mantova.La sua prima opera datata Ŕ la pala della Madonna di San Francesco (Dresda) del 1514-15; dopo un intenso periodo di maturazione del suo linguaggio con suggestioni da Leonardo e dopo un viaggio a Roma, conosce Michelangelo e Raffaello. E' in questo periodo che si colloca, tra le altre, l'opera della camera di S.Paolo a Parma. Raggiunge la maturitÓ negli affreschi della cupola di S.Giovanni a Parma (1520-1523).

    La sua pittura si fa pi¨ attenta al paesaggio e pi¨ ricca di colore acquistando in armonia di composizione: Ecce Homo (Londra, National Gallery), Sposalizio mistico di S.Caterina (Parigi, Louvre),Madonna di S.Sebastiano (Dresda), Martirio dei santi Flavia e Placido (Parma, Galleria nazionale). Tra il 1526 e il 1530 esegue gli affreschi della cupola del Duomo di parma. Per Federico Gonzaga esegue la serie di dipinti mitologici sugli amori di Giove:Antiope (Parigi, Louvre),Ganimede,Io (Vienna),Danae (Roma, Galleria Borghese),Leda (Berlino, Musei di Stato), nei quali liberamente si spiega la sua predilezione per forme luminose e fluenti. profonda risulta l'influenza del Correggio sulla pittura dell'Italia settentrionale, e il suo gusto, con motivi e particolaritÓ tecniche, viene ripreso e sviluppato soprattutto dai Carracci e dai loro seguaci. parma ha dedicato al pittore una grande mostra alla Pilotta dal 21 aprile al 28 ottobre 1935.

     



    Home | Parma Ŕ... | Shopping | info@parmaitaly.com


    Produced by ParmaItaly.com